Art. 1 – Oggetto

  1. Il presente regolamento disciplina:

    a) le modalità d’uso del Logo dell’AIJD da parte dei suoi organi e dei suoi associati;
    b) le condizioni di concessione a terzi della licenza d’uso del Logo;
    c) le condizioni di concessione del patrocinio dell’AIJD ad iniziative realizzate da terzi, con la contestuale licenza d’uso del Logo, il tutto al fine di garantire l’uso appropriato e corretto del Logo e di salvaguardare l’immagine, il prestigio e l’interesse dell’AIJD.

  2. Il Logo dell’AIJD è costituito dal simbolo grafico e dalla sigla dell’Associazione, quali risultanti dall’art. 1 al presente Regolamento.

 

Art. 2 – Uso del Logo da parte di Organi ed associati dell’AIJD.

  1. Qualsiasi uso del Logo dell’AIJD (espressamente inclusi libri, articoli, inviti, locandine, manifesti, opuscoli, comunicati, siti web) da parte di suoi Organi ed associati è subordinato alla preventiva autorizzazione del Consiglio Direttivo.
  2. Le modalità di richiesta e di autorizzazione all’uso del Logo sono quelle previste dal successivo art. 5.
  3. E’ esclusa in ogni caso l’utilizzazione del Logo per finalità politiche, religiose o meramente commerciali, nonché per qualsiasi fine o con qualsiasi mezzo vietato dalla vigente legislazione.
 

Art. 3 – Licenza d’uso del Logo a titolo gratuito.

  1. La licenza d’uso del Logo dell’AIJD può essere concessa a titolo gratuito, mediante apposita motivata deliberazione del Consiglio Direttivo dell’Associazione, a terzi soggetti, pubblici o privati, con i quali l’Associazione abbia stipulato un accordo anche temporaneo di collaborazione scientifica e/o didattica, alle seguenti condizioni:

    a) l’uso del Logo non abbia finalità pubblicitarie o commerciali in relazione ai prodotti e/o ai servizi del soggetto concessionario;
    b) l’uso del Logo sia circoscritto alle specifiche attività oggetto dell’accordo di collaborazione con l’AIJD e limitatamente alla durata delle stesse;
    c) non sia arrecato in alcun modo danno al buon nome, all’immagine, al decoro ed alla reputazione dell’AIJD;
    d) l’uso del Logo da parte del concessionario non abbia, neppure involontariamente, effetti denigratori dell’AIJD o fuorvianti per il pubblico;
    e) l’AIJD sia tenuta indenne da qualsiasi danno od obbligo derivante a chicchessia dall’uso del suo Logo da parte del concessionario.

  2. La concessione dell’uso del Logo di cui al comma 1 non comprende alcuna forma di finanziamento o contributo economico, nè di supporto organizzativo o logistico, a carico di chicchessia.
  3. L’AIJD, con apposita e motivata deliberazione del suo Consiglio Direttivo, può in qualsiasi momento revocare unilateralmente ed insindacabilmente la concessione del Logo, in caso di violazione delle norme del presente Regolamento.
 

Art. 4 – Patrocinio dell’AIJD.

  1. Con l’espressione “Patrocinio” si intende l’adesione simbolica dell’AIJD, a titolo gratuito, sotto forma di espressione di apprezzamento, di sostegno e di pubblico riconoscimento, formulata nei confronti di iniziative didattiche e/o scientifiche di soggetti terzi, ritenute dall’AIJD meritevoli in coerenza con i propri principi e fini statutari.
  2. Il Patrocinio di cui al comma 1 non comprende alcuna forma di finanziamento o contributo economico, nè di supporto organizzativo o logistico, a carico di chicchessia.
  3. Il Patrocinio di cui al comma 1 può essere concesso, con apposita e motivata deliberazione del Consiglio Direttivo dell’AIJD, su richiesta di persone fisiche e giuridiche, pubbliche o private, in relazione ad un’iniziativa specifica o a più iniziative tra loro collegate ed ha validità esclusivamente per le finalità e per la durata di dette iniziative. Si applicano anche al Patrocinio le condizioni d’uso previste dal precedente art. 3, comma 1.
  4. Le tipologie di iniziative per le quali può essere concesso il Patrocinio sono, a titolo esemplificativo, le seguenti:
    a) attività scientifiche, didattiche, formative, culturali;
    b) convegni, congressi, conferenze, seminari;
    c) attività di studio, ricerca, documentazione;
    d) realizzazione di prodotti editoriali cartacei, informatici o multimediali.
  5. E’ in facoltà del Consiglio Direttivo dell’AIJD di individuare, con apposita motivata deliberazione e nei limiti dei principi e delle finalità statutarie, altre eventuali tipologie di iniziative cui può essere concesso il Patrocinio. E’ esclusa in ogni caso la concessione del Patrocinio per finalità politiche, religiose o meramente commerciali, nonché per qualsiasi fine o con qualsiasi mezzo vietato dalla vigente legislazione.
  6. La concessione del Patrocinio include automaticamente quella dell’uso del Logo dell’AIJD, alle stesse condizioni previste dal precedente Art. 3.
  7. L’AIJD, con apposita e motivata deliberazione del suo Consiglio Direttivo, può in qualsiasi momento revocare unilateralmente ed insindacabilmente la concessione del Patrocinio, in caso di violazione delle norme del presente Regolamento.

Art. 5 – Procedimento di richiesta e concessione del Logo e del Patrocinio.

  1. Qualsiasi richiesta di uso del Logo e/o di Patrocinio deve essere inviata in forma scritta al Consiglio Direttivo dell’AIJD, all’indirizzo email ……………………………………, almeno 60 giorni prima dell’inizio dell’evento o dell’attività cui la richiesta si riferisce.
  2. La richiesta deve contenere, a pena di inammissibilità:
    a) la presentazione dettagliata del soggetto richiedente e della sua attività;
    b) la descrizione dettagliata dei contenuti, dei tempi e delle modalità di svolgimento dell’evento o dell’attività cui la richiesta si riferisce;
    c) le concrete modalità di utilizzazione del Logo dell’AIJD e l’impegno alla sua riproduzione con le sue esatte caratteristiche grafiche;
    d) l’indicazione di eventuali altri soggetti pubblici o privati che abbiano concesso, per la stessa attività, il loro Logo, Patrocinio o sostegno economico in qualsiasi forma;
    e) l’impegno a rispettare tutte le norme del presente Regolamento.
  3. Il Consiglio Direttivo dell’AIJD comunica per email al richiedente le proprie motivate insindacabili decisioni entro 30 giorni dalla ricezione della richiesta, previa eventuale sollecitazione a fornire chiarimenti o documenti.
  4. La richiesta dichiarata inammissibile o comunque respinta può essere ripresentata, a condizione che vengano ottemperate le motivazioni per le quali il Consiglio Direttivo ha respinto la richiesta in questione.

Art. 6 – Abusi relativi all’uso del Logo ed alla dichiarazione di godimento del Patrocinio.

  1. Qualsiasi utilizzazione del Logo dell’AIJD e/o dichiarazione di godimento del suo Patrocinio, che non siano state previamente autorizzate dal Consiglio Direttivo, in base al norme del presente Regolamento, sarà immediatamente perseguita dall’Associazione in ogni forma legalmente consentita, inclusa l’azione giudiziaria per il risarcimento dei danni arrecati da tali illecite utilizzazioni o dichiarazioni.
  2. Qualsiasi violazione delle norme di utilizzazione del Logo e del Patrocinio previste dal presente Regolamento, oltre a legittimare la revoca di cui ai precedenti art. 3 comma 3 e 4, comma 7, potrà essere immediatamente perseguita dall’Associazione in ogni forma legalmente consentita, inclusa l’azione giudiziaria per il risarcimento dei danni arrecati.
  3. Nel caso in cui l’abuso sia commesso da un Associato dell’AIJD, questi potrà essere altresì sanzionato in base alle norme del vigente Statuto.

Art. 7 – Entrata in vigore.
Il presente Regolamento entra in vigore con la sua approvazione da parte
del Consiglio Direttivo dell’AIJD e la sua pubblicazione sul sito web
dell’Associazione.
Esso trova applicazione anche alle richieste di uso del Logo o di Patrocinio
eventualmente già pendenti alla data della sua entrata in vigore.