RESTITUIAMO LA MUSICA AI BAMBINI SI PUÒ E SI DEVE

Da quando le scuole sono ricominciate oltre 1 milione e mezzo di bambine e bambini, ragazze e ragazzi non sono stati coinvolti in attività musicali all’interno del percorso scolastico. Nella maggior parte delle scuole infatti sono stati bloccati progetti e attività con esperti esterni, con il conseguente risultato di un impoverimento dell’offerta formativa soprattutto nelle aree della creatività e della musica, che in particolare per infanzia e primaria sono affidati a professionisti esterni. Sono queste le ragioni che ci hanno spinto come Forum, in collaborazione con il Forum del Terzo Settore, a lanciare un appello.


MUSICA A SCUOLA ED ESPERTI ESTERNI:
QUALI PROSPETTIVE?

Allo stato attuale per questo anno scolastico si rischia di lasciare l’educazione musicale fuori dalla scuola a causa di una normativa che non vieta esplicitamente agli esperti esterni di intervenire a scuola ma che di fatto invece si traduce in un’esclusione in virtù del rispetto delle norme di distanziamento e di sicurezza con i dirigenti che sono impegnati sulla sicurezza e oppressi dalle responsabilità legali. Letture intransigenti delle norme igienico-sanitarie hanno innalzato muri invalicabili, spesso senza porre attenzione alle necessità didattiche e senza disponibilità al dialogo e al confronto, anche con quelle associazioni con cui le scuole collaboravano da anni. 


CREATIVITÀ E MUSICA IN PIENA SICUREZZA: 
CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE CON ANP

La riapertura delle scuole ha posto la questione imprescindibile della riorganizzazione delle attività in modo efficace e in sicurezza. In questa fase è importante non abbandonare quelle attività curricolari ed extracurricolari – necessarie alla crescita delle studentesse e degli studenti  che contribuiscono a sviluppare la dimensione espressiva e creativa e aiutano a superare incertezze e paure.. Per questo abbiamo stilato un documento congiunto con ANP – Associazione   Nazionale dirigenti e alte professionalità della scuola per la sensibilizzazione sul tema. 


INIZIATIVE CON ALI

Autonomie Locali Italiane, con cui siamo in procinto di firmare un protocollo d’intesa, ha diffuso un appello volto a sensibilizzare gli amministratori locali ad essere al fianco dei dirigenti scolastici per consentire la ripresa dei percorsi formativi in ambito musicale che rafforzano le competenze cognitive degli alunni e dare gambe ai Patti Educativi Territoriali.


PROTOCOLLO D’INTESA CON FEDERAZIONE ITALIANA ARTISTI (FED.IT.ART)

Dopo mesi di riunioni e battaglie comuni, abbiamo firmato un protocollo d’intesa con la Federazione Artisti Italiani per unire il mondo delle arti performative, educazione e spettacolo, difendere le categorie e promuovere la ricerca.  Continuiamo a credere nel confronto, nel dialogo, nello scambio per sensibilizzare opinione pubblica e politica sui nostri temi e crescere e migliorare sempre noi stessi e la società. Il nostro portavoce Francesco Galtieri e il presidente di Fed.It.Art si sono ritrovati presso la nostra sede sociale per firmare un’intesa che rafforza e amplia la nostra rete. Con loro e molti altri colleghi del mondo dello spettacolo, del teatro, della danza e della musica abbiamo diffuso, a seguito delle ultime chiusure, una lettera aperta rivolta a Governo e Parlamento per l’attivazione immediata di “ristori” per tutto il comparto dell’arte e dell’educazione artistica.